Venerdì 16 novembre
Sabato 17 novembre

Polo Tecnologico di Trentino Sviluppo, Area Expo

Enti istituzionali

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare

Con la diffusione dell’aeroplano, all’inizio del XX secolo, fu subito chiara la significativa influenza delle condizioni meteorologiche sull’attività di volo e nel 1923, con la nascita dell’Aeronautica Militare, venne istituito il Regio Ufficio di Meteorologia che diventerà “Ufficio Presagi” nel 1925.
Inizia così il lungo percorso che condurrà all’attuale organizzazione del Servizio Meteorologico dell’AM, che da 90 anni, svolge de facto le funzioni di Servizio Meteorologico Nazionale, garantendo assistenza meteorologica per ogni esigenza del Paese.
In quest’ottica, il Servizio Meteorologico dell’AM esprime la Rappresentanza Permanente presso l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM-WMO), coordina a livello nazionale le attività del Centro Europeo per le Previsioni Meteorologiche a Medio Termine (CEPMMT-ECMWF) e le attività dell’Italia legate all’Agenzia EUMETSAT (European Organisation for the Exploitation of Meteorological Satellites) per la gestione dei satelliti meteorologici.
In ambito nazionale, assicura il servizio di monitoraggio attraverso le proprie reti osservative in quota e in superficie e di previsione delle condizioni meteorologiche sull’Italia, sull’intero Mediterraneo e su qualsiasi altra area di interesse nazionale.
Al Servizio Meteorologico dell’AM è affidata la Sorveglianza delle condizioni meteorologiche presenti nello spazio aereo nazionale.

Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente (APPA)

Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente (APPA)

L’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (APPA) coniuga un’efficace attività volta alla raccolta e all’elaborazione di dati in materia ambientale con l’esercizio di funzioni e compiti di consulenza tecnico-scientifica e di controllo tecnico. In particolare, in materia di tutela della qualità dell’aria, rientrano tra le aree di competenza dell’Agenzia le attività di monitoraggio e di pianificazione.
L’APPA ha, infatti, curato la redazione del Piano provinciale di tutela della qualità dell’aria 2018, recentemente approvato dalla Giunta Provinciale (Delibera n. 1387 del 01/08/2018).
Esso rappresenta lo strumento di cui si dota la Provincia autonoma di Trento per pianificare le misure necessarie ad agire sulle principali sorgenti emissive che influenzano la qualità dell’aria e assicurare un elevato livello di tutela dell’ambiente e della salute umana, ai sensi della normativa di riferimento (D.Lgs. 155/2010).
Sito web APPA: www.appa.provincia.tn.it
Sito web Piano: www.pianoaria.provincia.tn.it

Fondazione Museo Civico di Rovereto

Fondazione Museo Civico di Rovereto

Il Museo Civico di Rovereto è uno dei più antichi Musei italiani.
Fondato come società privata nel 1851, è un unicum nel suo genere, perché parte da un progetto ideato da un gruppo di uomini, scienziati ma anche membri della classe dirigente o imprenditoriale, con lo scopo di preservare e valorizzare il patrimonio della città promuovendo lo studio delle scienze naturali e delle arti.
Le collezioni, gli oggetti, i dati sono sempre stati il punto di partenza, lo spunto per idee, per il coinvolgimento del pubblico.
Sono moltissime infatti le attività che si possono scoprire durante la settimana ma soprattutto nel week-end, anche per le famiglie.
La Fondazione MCR non è costituita unicamente dalla sede espositiva di Palazzo Parolari in Borgo S. Caterina ma è diffusa sul territorio grazie a strutture come l’Osservatorio astronomico sul Monte Zugna, il Planetario, la cittadella della didattica e della ricerca chiamata Sperimentarea, il sito paleontologico delle Orme dei dinosauri ai Lavini di Marco, i giardini botanici.
Grazie a una precedente collaborazione, dal 2001 la Fondazione prende in carico dai padri francescani l’Osservatorio meteorologico storico di Rovereto (attivo dal 1882) che ha sede presso l’ex convento di S. Rocco.
Il Museo si è fatto custode anche della biblioteca meteorologica dell’osservatorio roveretano, inclusi i preziosi registri delle osservazioni.
Al fine di agevolarne le elaborazioni la Fondazione MCR sta procedendo alla digitalizzazione di tutti i dati.

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Lo storico Osservatorio Meteorologico Milano Duomo, costituitosi in Fondazione nel 2015, sviluppa programmi di ricerca nel campo della meteorologia e della climatologia applicate al contesto sociale, produttivo ed economico e svolge attività di sensibilizzazione e divulgazione delle tematiche e dei risultati delle ricerche supportate.
Possiede una rete nazionale di stazioni meteorologiche urbane di qualità certificata, i cui dati e rilevazioni vengono utilizzati per realizzare e promuovere studi di climatologia e meteorologia, in collaborazione con organismi istituzionali e realtà accademiche di rilevanza nazionale ed internazionale.
La Fondazione fornisce inoltre servizi meteo professionali e supporto tecnico e scientifico a privati, operatori economici e pubbliche amministrazioni in tutte le attività direttamente o indirettamente influenzate dalla meteorologia e dal clima.
Per ricordare e rendere omaggio alla memoria del suo Fondatore e Presidente Onorario, Sergio Borghi, scomparso prematuramente nel novembre 2016, Fondazione OMD ha istituito il “Premio Borghi”, giunto alla sua seconda edizione e ospitato anche quest’anno dal Festivalmeteorologia.